Domus Nova Spa raddoppia. Due le strutture

Il nuovo maxi polo ospedaliero ravennate

Indipendenza, opportunità e continuità operativa a servizio dei cittadini

Si apre un nuovo capitolo nella storia dell’ospedalità ravennate privata, accreditata con il Sistema Sanitario Nazionale. La Domus Nova Spa, dopo l’accordo siglato a gennaio 2017 per l’acquisto della totalità delle quote della Casa di Cura San Francesco, detenute dalla famiglia Guerra, inizia un nuovo percorso pur mantenendo l’indipendenza e la continuità delle due strutture, la prima in via Pavirani 44 e la seconda in via Amalasunta 20. Un vantaggio per gli utenti che possono contare su due ospedali virtuosi, i quali godono di strumenti tecnologici all’avanguardia, un professionale organico composto da un totale di 250 medici specializzati e un’offerta di servizi sanitari molto vasta e integrata. Dai dati ufficiali della Domus Nova Spa, infatti, si apprende che le prestazioni ambulatoriali svolte prima dell’acquisizione si attestavano già intorno alle 79 mila, 20 mila prestazioni radiologiche, 8500 dialisi, 5300 ricoveri, 2700 prestazioni fisioterapiche, per un totale di 22.700 giornate di degenza. Numeri destinati a crescere. Basti pensare che i medici presenti nella Casa di Cura San Francesco si attestano a 100 e il fatturato, nell’anno 2015, era di circa 11,4 milioni di euro. “L’acquisizione della San Francesco – ha commentato il dottor Stefano Grandi, presidente di Domus Nova – rappresenta un’opportunità strategica per espandere la nostra offerta ai pazienti ravennati e delle altre regioni italiane. Sono particolarmente felice di annunciare la collaborazione tra due eccellenze nel panorama sanitario regionale e nazionale, finalizzata alla crescita dei servizi sanitari complessivi di Domus Nova e San Francesco, ciascuna con le proprie peculiarità”. La Domus Nova Spa oggi, può quindi contare su un fatturato di oltre 30 milioni, oltre ad una compagine societaria di oltre 247 soci. “ Una vera e propria Public Company- ha sottolineato Grandi- che vanta dalla sua la presenza tra i soci di una banca radicata sul territorio, la Cassa di Risparmio di Ravenna ,e ben 2 Cooperative sociali. Ulteriore garanzia di solidità e radicalizzazione sul territorio, sia per i cittadini che per le strutture e il personale”.

Consigli di Amministrazione della Domus Nova Spa e della San Francesco Spa

Domus Nova e San Francesco presentano un Consiglio di Amministrazione composto da 5 Consiglieri (Dott. Stefano Grandi; Dott. Guido Nigrisoli; Avv. Paolo Strocchi; Avv. Roberto Fabbri; Dott. Antonio Roversi) e di un Collegio Sindacale che si compone di 3 sindaci revisori contabili (Dott. Renzo Galeotti; Rag. Giovanni Boicelli; Rag. Antonella Ghetti). Unica eccezione, per la San Francesco, la presenza di Brunella Bondi che ha in carica la Responsabilità dell’organizzazione amministrativa. Tali Organizzazioni si esprimono attraverso la figura del Presidente, Dott. Stefano Grandi, e del vice-presidente, Dott. Guido Nigrisoli. Il team di Direzione in Domus Nova è inoltre composto dalla Direzione Amministrativa capitanata dal Dott. Riccardo Ferrari e dalla Direzione Sanitaria, sotto la guida del Dott. Eugenio de Liberali; mentre alla San Francesco la Direzione Sanitaria è guidata dal Dott. Domenico Poddie. Alla Direzione spetta, poi, la gestione complessiva dell’azienda con il supporto di staff di aree quali: Responsabile del personale sanitario, Ufficio Ricoveri, Ufficio Prenotazioni Ricoveri, Ufficio Ragioneria, Ufficio tecnico ed Officina, Ufficio Qualità ed Ufficio Approvvigionamenti. Vi sono infine numerosi comitati trasversali finalizzati al miglioramento continuo dei servizi offerti all’utente.

By |06/07/2017|News|0 Comments