Parola ai medici

Home/Parola ai medici

Allergia in età pediatrica

Negli ultimi cinquant’anni le malattie allergiche sono diventate sempre più diffuse e possono comparire a qualsiasi età; sono il frutto dell’esposizione a certi fattori ambientali in soggetti con particolari predisposizioni genetiche. Negli ultimi anni la scienza ha tentato di individuare le cause di tale predisposizione, ma gli studi di ereditarietà hanno riscontrato che molti fattori genetici agiscono principalmente attraverso una complessa interazione (epigenetica) con i fattori ambientali

Allergia e Adolescenza

La malattia allergica è detta anche “Malattia Atopica”. Le allergie sono malattie che riguardano: gli occhi, il naso, i bronchi, la bocca, l’intestino, la pelle e si presentano nella stessa persona in epoche diverse della vita coinvolgendo più organi.

8 consigli a tavola per la famiglia

Quando parliamo di “sana alimentazione” dobbiamo pensare ad un progetto familiare, in quanto se messo in pratica da tutta la famiglia, diventa automaticamente uno strumento di prevenzione. Insieme tutto può essere stimolante e più facile

Aiutare i figli in caso di separazione dei genitori

La separazione è un processo lungo e complesso che implica un importante cambiamento delle relazioni familiari. La coppia deve “digerire” il fallimento coniugale ed elaborare le emozioni ad esso collegate. Sul piano della genitorialità gli ex coniugi devono continuare a svolgere i ruoli di padre e madre, instaurando tra loro un rapporto di collaborazione e cooperazione basato sul rispetto reciproco

Sviluppo della comunicazione e del linguaggio nel bambino

I bambini con sviluppo linguistico nella norma seguono tappe evolutive ritenute universali. È utile ricordare che esistono differenze individuali, a volte macroscopiche, nei diversi momenti dello sviluppo del bambino. Ecco i valori medi riferiti all’età in cui compaiono le principali competenze

Osteopatia pediatrica

Durante il travaglio il neonato è sottoposto a contrazioni molto intense dell’utero e le ossa del cranio grazie alla loro estrema flessibilità si richiudono come un bocciolo di rosa. Dopo il parto con l’assenza delle contrazioni con il primo atto respiratorio, il pianto, la suzione al seno avviene l’espansione del cranio che stimola la correzione delle sovrapposizioni suturali