Ginecologia, parliamo di: Vulvodinia o sindrome vestibolare

Home/Ginecologia, parliamo di: Vulvodinia o sindrome vestibolare

Ginecologia, parliamo di: Vulvodinia o sindrome vestibolare

La vulvodinia (o dolore vulvare)  è un disturbo cronico che può verificarsi a qualsiasi età, anche se non di rado si manifesta  dopo la menopausa. E’ caratterizzata da un’affezione dei genitali esterni femminili che si manifesta con irritazione, bruciore  e dolore spontaneo o durante i rapporti, in assenza di specifiche alterazioni anatomiche.

Sintomatologia della vulvodinia:

  • Irritazione dei tessuti e delle mucose  
  • Bruciore riferito alla zona vulvo-vestibolare
  • Dolore spontaneo
  • Dolore ai rapporti o dispereunia

Una  forma frequente è quella localizzata al vestibolo vaginale (zona di confine fra vulva e vagina), definita quindi come sindrome vestibolare o vestibolodinia. Il vestibolo vaginale è infatti ricco di recettori sia per gli estrogenici che per gli androgeni  e di terminazioni nervose:, che diventano ancora più sensibili in seguito alla atrofia della cute e della mucosa che si verifica in menopausa.

In molti casi i fattori scatenanti sono  rappresentati da episodi infiammatori, traumi pregressi (come lacerazioni durante il parto), alterazioni ormonali  e fattori psicosociali,  che finiscono per determinare altrazioni reattive che spesso incidono sul tono muscolare della zona genitale e pelvica. Infatti spesso nelle donne affette da questo disturbo si riscontra un ipertono muscolare, che può causare dolore durante i rapporti.

Principali cause della vulvodinia:

  • Episodi infiammatori
  • Traumi pregressi
  • Alterazioni ormonali
  • Fattori psicosociali

È una condizione molto diffusa, spesso taciuta per imbarazzo, che viene ad alterare la vita di relazione, sociale e di coppia, determinando insicurezza, un’immagine negativa di sé e della propria femminilità.

L’approccio terapeutico più consono è quello di non aver timore di parlarne, affrontare la propria condizione cercando di definire e comprendere le cause che stanno alla base dei sintomi rivolgendosi ad  uno specialista competente per cercare di superare tale condizione invalidante.

 

Dott. Silvano Costa

Specialista in Ginecologia

PER OTTENERE MAGGIORI INFORMAZIONI CLICCA QUI